COPERTURA

PNRR Italia 1 Giga
Una rete di piste ciclabili che si intreccia con la rete internet di TIM

13 Febbraio 2024

In Italia, la Provincia Autonoma di Trento è all’avanguardia nella progettazione e nella realizzazione di itinerari ciclabili che, toccando ogni valle, costituiscono strumenti di sviluppo di un turismo alternativo e sostenibile.

 

Tra questi, tre percorsi ciclabili toccano comuni che TIM, in RTI con FiberCop, ha raggiunto con la rete ultraveloce grazie ai fondi propri e quelli messi a disposizione dai bandi PNRR Italia 1 Giga.

 

Il Piano Italia 1 Giga rientra nei piani di intervento pubblico della Strategia italiana per la Banda Ultra Larga, finanziato e promosso dal Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio grazie ai fondi del PNRR, e attuato da Infratel Italia.

 

La ciclabile della Vallagarina rappresenta il collegamento ottimale tra Trento e Riva del Garda. Lungo il percorso  sono presenti i Bici-Grill, accoglienti luoghi di ristoro che consentono ai ciclisti di gustare un pasto e ottenere informazioni sulla rete ciclabile.

 

Partendo da Trento la valle si apre tra Volano e Villa Lagarina, dai cui pendii si intravede Rovereto, centro principale della Vallagarina e la seconda città più grande della provincia di Trento. A Rovereto ha sede il MART uno dei più importanti Musei d’Arte Contemporanea d’Italia.

 

Il territorio è caratterizzato da una forte coltivazione di uva. Marzemino, è il vino tipico prodotto questa zona.

 

La  ciclabile prosegue lungo l’Adige fino ai vigneti di Mori.

 

Da qui si può prendere la seconda pista ciclabile, quella del Lago di Garda  che va verso Torbole – Riva e risale verso Arco e Dro con la terza ciclabile della Valle del Sarca. Arco, situata lungo il fiume Sarca, con il suo castello, offre una sosta suggestiva.

 

La pista ciclabile continua a nord, attraversando Ceniga e raggiungendo Dro, rinomata per l’arrampicata sportiva grazie alle sue pareti rocciose attrezzate e ferrate, perfette per scalatori di ogni livello.

 

La rete ultrabroadband di TIM accelera lo sviluppo di servizi digitali locali dando un significativo impulso a settori diversificati. Tale accelerazione si traduce in un potenziamento della produttività delle imprese e del settore turistico, conferendo un’attrattiva per questi comuni.

 

La convergenza di percorsi ciclabili e connettività ultraveloce sottolinea la sinergia tra innovazione digitale e progresso ambientale, promuovendo un futuro in cui la sostenibilità è al centro dello sviluppo territoriale.

 

Gli Operatori interessati possono offrire connessioni ultraveloci ai loro clienti finali.

 

Clicca qui per accedere al portale Piano Italia 1 giga e verificare in dettaglio i comuni interessati,

 

Altro in News & Eventi

Vedi tutti
8 Agosto 2023

Nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), il Gruppo TIM ha chiuso il 30 giugno, la seconda milestone. Con riferimento al bando 5G Backhauling il Gruppo ha chiuso realizzando collegamenti in fibra ottica su oltre 1.000 siti r ...